Quali sono i migliori whisky da comprare? Classifica delle marche più vendute e la loro storia

Esistono diverse marche di whisky tra cui scegliere. Il whisky scozzese è composto da whisky di malto e di cereali. Viene prodotto in Scozia. È possibile scegliere tra marchi come Lagavulin, Johnnie Walker e Laphroaig. Questi marchi sono popolari e disponibili in molti paesi del mondo.In questa pagina abbiamo elencato la classifica delle marche di whisky più vendute online, e una breve introduzione e storia delle case produttrici.Comprare whisky online è semplice e basta un click.

Le migliori marche di whisky al mondo

Si può scegliere tra marchi come Old Pulteney, Aultmore e Suntory. Ma qual è il migliore? Se state ancora cercando di decidere, continuate a leggere per saperne di più sui diversi tipi di whisky.

Le marche di whisky propriamente dette sono importanti per una serie di motivi. Alcuni preferiscono il gusto di una marca rispetto a un’altra, altri apprezzano un sapore unico o un certo stile. In ogni caso, sia che siate alla ricerca di un drink classico o di un tocco unico e fresco, dovreste avere un whisky nel vostro bar. Si possono preparare cocktail come l’old fashioned con il whisky o provare un whiskey sour.

Oggi sono disponibili molte marche di whisky online. Le diverse varietà sono classificate in base allo stile e al paese di origine. In genere, vengono distillati dal mash di cereali, che viene fatto fermentare e invecchiare in botti di legno di quercia bianca carbonizzata.

Tra i marchi più popolari figurano Jameson e Pernod Ricard. McGregor’s No. Twelve è un whisky irlandese molto popolare e si prevede che diventerà il secondo marchio del Paese entro cinque anni. La sua crescita in un periodo di tempo così breve è stata incredibile e attualmente è il marchio di vendita whisky con la crescita più rapida.Di seguito troverai anche una lista di articoli sui vari prodotti quindi sei già a posto se cerchi uno shop di whisky online.

Jameson Irish Wishkey

Jameson è un whisky irlandese miscelato prodotto da Irish Distillers, una divisione di Pernod Ricard. Viene distillato nella distilleria New Midleton, nella contea di Cork. In origine questo whiskey era uno dei sei principali whisky di Dublino prodotti nella distilleria Jameson di Bow St.

Questo whisky è noto per il suo gusto distinto. Viene distillato con un alambicco a vaso singolo ed è prodotto con orzo maltato e non maltato. Viene poi invecchiato in botti ex-bourbon o sherry. Inoltre, Jameson rilascia di tanto in tanto edizioni speciali limitate.

Dove viene prodotto e come il whisky Jameson?

Il whisky Jameson viene spesso gustato liscio o mescolato con ghiaccio in un bicchiere rocks, lowball o Old Fashioned. Sia liscio che in un cocktail, il Jameson è abbastanza morbido da essere bevuto da solo. Sebbene non sia così morbido come altri whisky irlandesi, il whisky Jameson è ancora molto conveniente.

Per la produzione del whisky, Jameson utilizza l’acqua del fiume Dungourney. Sebbene gli ingredienti siano simili per tutti i tipi di liquori, ogni liquore ha un metodo di distillazione unico. Jameson distilla il suo whisky in triplo passaggio per diversi secoli, il che cambia il gusto e la consistenza della bevanda.

Bulleit

Il marchio Bulleit Whiskey è un bourbon whiskey liscio del Kentucky. È prodotto dalla Bulleit Distillery di Shelbyville e Lebanon, nel Kentucky, ed è di proprietà del conglomerato di bevande Diageo. Il whiskey è caratterizzato da un elevato contenuto di segale per un bourbon e viene invecchiato per almeno sei anni prima della commercializzazione.

Dove viene prodotto e in che modo il whisky Bulleit?

Il whiskey viene distillato da un mash composto per il 95% da segale e per il 5% da orzo maltato. La ricetta non è stata resa nota, ma ha una gradazione alcolica del 51%. Il whisky è molto apprezzato da baristi, scrittori di cocktail e distributori. La distilleria ha costruito una nuova distilleria nel 2017 e inizierà a produrre il proprio prodotto nel prossimo futuro.

Il Bulleit Bourbon ha vinto numerosi premi. Ha un sapore complesso e pieno di spezie. Il bourbon invecchiato viene spesso invecchiato per dieci anni per conferirgli un gusto eccezionale. Questo whisky ha aromi e sapori di caramello, vaniglia, sciroppo d’acero e mele cotte alla cannella. Ha anche un finale pulito con una lunga persistenza.

Fireball

Il whisky Fireball è una delle marche di whisky più popolari al giorno d’oggi. Nonostante la gradazione più elevata, è facile da sorseggiare e sorprendentemente economico. Ha un retrogusto di cannella ed è ampiamente disponibile. Il marchio ha anche un demone del fuoco sull’etichetta, il che lo ha reso una scelta facile per molte persone.

Dove viene prodotto il whisky Fireball e in che modo?

Il sapore di cannella deriva dall’aggiunta di cannella al bourbon. L’aroma di cannella è dolce e aggiunge una nota speziata a questo whisky. Il finale lungo e la consistenza vellutata fanno di questo marchio uno dei whisky alla cannella più apprezzati. Per chi ama i bourbon con note di cannella, Fireball Cinnamon è un’ottima scelta.

Il whisky Fireball è molto diverso da molti altri alcolici presenti sul mercato. Invece di iniziare come uno spirito di base, è più vicino a un cocktail premiscelato. L’acquavite di base, canadese, ha un contenuto di segale più elevato rispetto ai whisky americani, il che le conferisce un sapore speziato e deciso. Inoltre, l’acquavite di base non ha bisogno di essere invecchiata, quindi è improbabile che l’annata di Fireball differisca troppo dal suo predecessore.

Maker’s Mark

Sebbene non sia un bourbon da urlo, il whisky Maker’s Mark offre alcuni sapori e aromi piacevoli. L’ammostamento a base di grano aggiunge morbidezza al profilo gustativo. Inoltre, mantiene una sensazione di morbidezza in bocca anche quando viene diluito. Anche il prezzo è un punto a favore, con un prezzo che si aggira tra i 25 e i 30 euro. Di conseguenza, Maker’s Mark merita un posto nella categoria dei bourbon whisky. Lo abbiamo classificato leggermente al di sopra della media.

Dove viene prodotto il whisky Maker’s Mark e in quale modo?

L’odore del whisky Maker’s Mark è caldo e ricco. È aromatizzato con vaniglia, caramello e frutta scura. Un leggero sapore di nocciola è evidente nel finale. Il gusto è pieno e persistente, con un finale di media lunghezza. Il sapore si abbina bene al vermouth dolce e alla ciliegia, rendendolo un’ottima aggiunta ai cocktail Manhattan.

Il Maker’s Mark Whiskey è prodotto con un grano speciale chiamato grano rosso invernale, che ha un sapore più morbido della segale. Il suo nome deriva da quello della moglie di Samuel, che ne disegnò l’etichetta. La sua ricetta è rimasta invariata ancora oggi e il whisky è uno dei preferiti dai mixologist e dagli amanti del bourbon.

Jim Beam

Il bourbon whisky del Kentucky, Jim Beam è uno dei marchi più conosciuti al mondo. Viene prodotto nella città di Clermont dall’azienda Beam Suntory. La storia del whisky risale al 1795 ed è stata tramandata da sette generazioni della famiglia Beam.

Il profilo gustativo di Jim Beam è unico e complesso. Questo bourbon di medio corpo si apre con note di vaniglia, caramello e pane di mais. Il sapore è seguito da note di noce moscata e spezie. Questo bourbon è una scelta versatile per le bevande miste e funziona bene negli Old Fashioned e nei Whiskey Sour. Il whisky è prodotto con un processo proprietario che estrae il liquido intrappolato nel legno della botte.

La storia della famiglia inizia alla fine del 1700 con una famiglia di immigrati. Dopo la guerra rivoluzionaria, i Beam si stabilirono nel Maryland. La loro prima distilleria si chiamava Clear Springs. La seconda distilleria della famiglia fu aperta vicino a Boston, nel Kentucky, nel 1954.

Basil Hayden’s

Se siete interessati a provare un whisky di alta qualità senza spendere troppo, il Basil Hayden’s Whiskey è un’ottima opzione. Questo whisky dal corpo leggero offre un gusto morbido senza l’eccessiva gradazione alcolica che rende molti bourbon premium difficili da bere. Inoltre, è costante da una bottiglia all’altra, il che lo rende un’ottima opzione per i bevitori occasionali. È anche un ottimo affare per chi vuole provare il bourbon per la prima volta.

Il Kentucky Straight Bourbon Whiskey di Basil Hayden vanta aromi ricchi e una sottile speziatura. Distillato a Clermont, nel Kentucky, questo whiskey è prodotto in piccoli lotti per garantire la qualità. Può essere gustato liscio o miscelato in cocktail classici. Ha un aroma pepato e un corpo leggero. Viene imbottigliato con un grado di protezione di 80.

Questo whisky del Kentucky prende il nome da un famoso distillatore del XVIII secolo. Il suo sapore è una miscela di segale dritta del Kentucky e segale canadese della distilleria Alberta. Presenta inoltre una nota di dolcezza data dal vino fortificato proveniente dalla California.

Woodford Reserve

Il Woodford Reserve Whiskey è un whisky del Kentucky perfetto da sorseggiare con ghiaccio o liscio. Il suo ricco colore caramello ha un accenno di lampi arancioni e rossi. Il suo aroma è ricco di miele, legno carbonizzato e mais essiccato. Sono presenti anche leggere note di crema di burro alla vaniglia e pompelmo.

Il whisky è triplamente distillato in alambicchi e prodotto nel Kentucky. Il processo di fermentazione sour mash contribuisce alla ricchezza del sapore e dell’aroma di questo bourbon. Il mash bill è composto per il 72% da mais, per il 18% da segale e per il 10% da orzo maltato. Per la fermentazione dei cereali viene utilizzata acqua di pozzo filtrata con calcare.

Il Woodford Reserve è molto apprezzato per il suo gusto e la sua qualità. Viene prodotto in piccoli lotti, con un alto contenuto di segale e invecchiato per almeno sei anni. È una buona scelta per chi apprezza un whisky di buona qualità e ama berlo liscio o nei cocktail. Il profilo gustativo è robusto e il whisky è in grado di sopportare grandi sapori nei cocktail, come ad esempio un sour.

Crown Royal

Seagram’s Crown Royal è una miscela di whisky canadesi. Il marchio è di proprietà di Diageo e viene prodotto e imbottigliato ad Amherstburg, Ontario. L’azienda ha una lunga storia di produzione di whisky, che oggi è disponibile in oltre 50 paesi del mondo.

Il Crown Royal Whiskey è un’acquavite di corpo leggero con note di miele, mou e quercia. Ha anche un finale caldo e speziato. Non è un whisky complesso, ma è adatto per essere bevuto liscio o mescolato in modo semplice. È anche un’acquavite molto venduta.

La Crown Royal Whiskey Company produce diverse miscele. Ognuna di queste miscele è realizzata con un diverso mash bill. Esistono tre diversi tipi di miscele: Signature Series, Master Series e Flavor Series. L’azienda ha anche alcuni whisky in pensione che non vengono più prodotti, ma che possono essere acquistati dai collezionisti. Tra questi vi sono il Cornerstone Blend e il Crown Royal XR Red.

L’azienda è anche attiva negli sport motoristici e nelle corse di cavalli. Sostiene il Purple Bag Project, un’associazione di beneficenza che invia pacchetti di assistenza alle truppe e alle altre forze armate. In due anni, l’azienda ha inviato pacchetti di assistenza a più di un milione di persone, compresi coloro che si trovano nelle zone di guerra e i civili colpiti da disastri naturali. Per saperne di più sul loro lavoro, visitate il loro sito web.

Aberfeldy

I marchi di whisky Aberfeldy offrono una varietà di scotch invecchiati. Che vi piaccia un malto tradizionale o qualcosa di diverso, questo marchio avrà sicuramente il whisky che fa per voi. Oltre alla loro gamma principale, hanno diverse edizioni limitate e offerte single cask tra cui scegliere.

Il gusto del whisky Aberfeldy sono complessi e ricchi. Si possono trovare note di liquirizia, cannella, torta di frutta e aromi floreali. Inoltre, sono presenti anche note di fumo e di sherry. Per quanto riguarda il prezzo, ci si può aspettare di trovare questo whisky in una fascia ragionevole.

La distilleria Aberfeldy si trova nella città di Aberfeldy, nel Perthshire, in Scozia. Si trova ai piedi delle Highlands centrali. Qui si produce il famoso Golden Dram, un single malt scozzese. Questo whisky è invecchiato in botti ex-bourbon e ha un pronunciato sapore di sherry.

Laphroaig

Laphroaig esiste da oltre 150 anni ed è considerato uno dei migliori whisky scozzesi. La sua storia inizia nel 1810, quando due fratelli scozzesi decisero di utilizzare le eccedenze di grano per trasformarle in whisky. I fratelli usarono anche l’acqua locale, che era torbosa e povera di minerali, per produrre il whisky. I fratelli dovettero scegliere tra l’allevamento del bestiame e la produzione di whisky.

Nel corso del XX secolo, Laphroaig ha conosciuto alti e bassi. Il suo successo ha suscitato curiosità tra i bevitori e li ha spinti a saperne di più su come veniva prodotto. Oggi il whisky Laphroaig è noto per la sua impeccabile affumicatura e il suo carattere distintivo.

Il marchio Laphroaig è disponibile in molti gusti diversi. Tra questi, quercia carbonizzata, cioccolato, iodio e vaniglia. Ha anche un tocco di dolcezza.

Lagavulin

Uno dei whisky Lagavulin più conosciuti è lo scotch di 16 anni. È stato premiato con una doppia medaglia d’oro nel 2005, 2008 e 2017. La giuria gli ha assegnato un punteggio unanime di medaglia d’oro. La sua popolarità ha fatto sì che la distilleria venisse messa a riposo per un breve periodo di tempo. Oggi la distilleria lavora 24 ore su 24 per soddisfare la domanda globale. La miscela ha un complesso mix di sapori e un finale lungo e morbido.

Il whisky Lagavulin va bevuto lentamente e con un bicchiere di ghiaccio. Il bicchiere deve essere abbastanza grande da contenere il whisky e consentire una migliore aromatizzazione. Se si preferisce una bevanda più forte, si può diluire con un bicchiere d’acqua. In alternativa, si può utilizzare un grosso cubetto di ghiaccio riempito con acqua distillata.

Lagavulin è una delle più antiche distillerie di Islay. Ha iniziato a distillare whisky nel 1742 ed è stata ufficialmente autorizzata nel 1816 da John Johnston, un abitante del luogo. Questa distilleria appartiene oggi al gigante delle bevande Diageo. È uno dei marchi inclusi nella collezione Classic Malts dell’azienda.

Johnnie Walker

Sotto il marchio Johnnie Walker si trova un’ampia varietà di whisky. Ogni marchio ha i suoi sapori distinti. Ciascuna ha il proprio colore di etichetta e ogni miscela viene invecchiata per un periodo di tempo diverso. Le miscele più vecchie di Johnnie Walker sono le più costose.

Il marchio più popolare, il Blue, è una miscela di dieci malti diversi. Il suo gusto è morbido, caldo e robusto. Vanta anche una delicata affumicatura. Pur non essendo particolarmente torbato, il whisky presenta note di malto, frutta e spezie.

Nel 1820, un giovane agricoltore di nome John Walker aprì il suo negozio a Kilmarnock. Sebbene il padre fosse morto quando lui era bambino, aveva un fuoco nel ventre che alimentava il suo spirito imprenditoriale. Da allora, il marchio Johnnie Walker si è dedicato allo spirito del progresso. Lo slogan del marchio “Keep Walking” ha ispirato le persone a vivere secondo questi principi, guidandole verso un futuro migliore.

Johnnie Walker Blue Label è uno dei marchi più esclusivi e di alta qualità disponibili. Questa miscela di lusso ricrea il gusto e il carattere delle prime miscele di whisky. Ogni bottiglia è numerata in serie e viene fornita in una scatola foderata di seta. È uno dei whisky scozzesi miscelati più costosi sul mercato, con prezzi che vanno da 174 a 450 dollari. Il marchio offre anche oltre 25 edizioni limitate.

Oban

La distilleria Oban si trova nella città portuale di Oban, sulla costa occidentale della Scozia. La distilleria fu fondata nel 1794, molto prima che l’omonima città si sviluppasse intorno al suo porto scosceso. Da allora, ha continuato a produrre il miglior whisky scozzese. A differenza di molte altre distillerie in Scozia, Oban è un’azienda a conduzione familiare da quasi due secoli.

La distilleria Oban è una delle più antiche della Scozia, con una capacità produttiva di soli 670.000 litri. È una delle distillerie più piccole del Paese, ma la sua popolarità si è diffusa in tutto il mondo. La distilleria fu fondata nel 1794 dai fratelli John e Hugh Stevenson, che impararono il mestiere dal padre. La distilleria era originariamente un brewpub, ma fu poi convertita in distilleria.

Il whisky Oban è una bevanda complessa e ben arrotondata, con sentori di fieno e salsedine. Ha un finale leggermente affumicato e non è perfetto per tutti i palati. La distilleria si trova al confine tra le regioni delle Highlands e delle isole della Scozia.

Glenkinchie

La distilleria Glenkinchie è l’ultima distilleria delle Lowland ancora in funzione in Scozia. Produce 1,3 milioni di litri di whisky all’anno. L’imbottigliamento di 12 anni del marchio è stato premiato ai World Whiskies Awards come miglior Single Malt delle Lowland. È anche un membro della serie Classic Malts di Diageo.

La distilleria Glenkinchie fu fondata nel 1914 da un gruppo di birrai, commercianti di vino e miscelatori. Nel 1968 fu acquistata dalla Distillers Company Limited. Per i decenni successivi, la distilleria Glenkinchie continuò a produrre whisky di malto in relativa oscurità.

Questa distilleria si trova nelle Lowlands, a quindici miglia da Edimburgo. È noto come “malto di Edimburgo” ed è prodotto in uno dei più grandi alambicchi della Scozia. Questo whisky viene fatto maturare per 12 anni e ha un sapore fresco e cremoso. La distilleria fu fondata nel 1825 dai fratelli John e George Rate ed era originariamente conosciuta come Milton Distillery. Tuttavia, solo tre di esse sono sopravvissute al XX secolo. Nonostante ciò, Glenkinchie ha iniziato a riprendersi da un periodo difficile per la distillazione ed è una delle cinque distillerie di malto scozzesi che fanno parte della Scottish Malt Distillers Ltd.

Yamazakura

Yamazakura è un marchio di whisky relativamente nuovo proveniente dal Giappone. L’azienda produttrice produce sake e shochu dal 1765 ed è entrata nel settore del whisky solo nel 1946. Il nome del marchio combina le parole giapponesi “yamazumi” (montagna) e “sakura” (ciliegio). È un dram leggero con note di frutta tropicale, fiori e burro.

Una delle espressioni più popolari di Yamazakura è la versione invecchiata 9 anni. Altre espressioni includono il Blended Whisky e lo Yamazakura 10 Year Old. I sapori sono tipicamente dolci, speziati, floreali e di caramello. Sono tutte caratteristiche tipiche di Yamazakura.

La linea di whisky Yamazakura comprende quattro diversi whisky di malto e di cereali. Sono invecchiati in botti di bourbon e presentano un profilo aromatico complesso. Il primo Yamazakura single malt sarà commercializzato nel 2020.

Nikka

Se siete alla ricerca del miglior whisky giapponese, potete prendere in considerazione i marchi di whisky Nikka. L’azienda giapponese è di proprietà di Asahi Group Holdings e produce una serie di liquori e bevande. Tra questi, i marchi Nikka e Yamazaki. Questi liquori sono disponibili sia in Giappone che nel resto del mondo.

L’azienda è stata fondata a Hokkaido nel 1930 e ora è presente anche a Tokyo. Oggi Nikka possiede diverse distillerie, tra cui due che producono single malt. Nikka produce anche gin e vodka, tra cui il popolare gin Nikka Coffey.

Il whisky Nikka ha due distillerie, Yoichi e Miyagikyo, che producono entrambe sapori distinti. La distilleria Yoichi produce espressioni torbate e di rovere, mentre la distilleria Miyagikyo produce espressioni più fresche e fruttate. In totale, Nikka produce 17 diverse espressioni.

Nikka Whisky è stata fondata da Masataka Taketsuru, considerato il padre del whisky giapponese. Negli anni ’20 si recò in Scozia per studiare chimica e lavorò come apprendista distillatore. La sua passione per il whisky scozzese influenzò la sua decisione di fondare una distilleria e di produrre il primo “vero” whisky di malto in Giappone.

Suntory

Suntory produce whisky giapponese di alta qualità. I suoi marchi hanno vinto premi internazionali per la sfida degli alcolici. Tra i migliori vincitori figurano Hibiki di 21 anni, Yamazaki Mizunara di 12 anni e Hakushu di 25 anni. Suntory è uno dei maggiori distributori in Giappone.

Suntory ha un portafoglio diversificato di marchi di whisky. Il suo whisky di punta, Hibiki, è una miscela di whisky di cereali e di malto. Hibiki è considerato un’icona del lusso giapponese. Le sue rare bottiglie con dichiarazione di età sono molto ricercate dagli intenditori di whisky di tutto il mondo.

La partnership Beam-Suntory ha portato a una rete di distribuzione globale più ampia per i marchi di whisky Beam. La società combinata sarà il terzo produttore di alcolici di fascia alta al mondo. Le due aziende hanno una lunga storia di produzione di liquori pregiati. Beam è una filiale di Suntory.

Suntory produce anche diversi blend e single malt. La miscela Hibiki di 17 anni è una delle più acclamate e premiate. Miscela di whisky di cereali e di malto invecchiati per quasi due decenni, Hibiki è considerato il miglior whisky miscelato del Giappone.

Glenmorangie

I marchi di whisky Glenmorangie hanno una storia che risale al 1798. Anche la distilleria ha utilizzato le stesse botti fin dalla sua nascita. Queste botti sono realizzate con quercia bianca americana a crescita lenta, coltivata sui pendii esposti a nord del Missouri. Queste botti vengono utilizzate per far maturare i prodotti Glenmorangie. Dopo la maturazione in queste botti, lo spirito viene trasferito in botti di vino liquoroso o di vino fermo. Le marche di whisky Glenmorangie hanno regole severe sulle modalità di finitura e utilizzano le botti solo due volte.

La distilleria Glenmorangie utilizza l’acqua della sorgente Tarlogie per produrre l’alcol. Nel 1843, William Matheson acquistò la fattoria e la trasformò in una distilleria, ribattezzandola Glenmorangie. La distilleria iniziò a fornire lo spirito ai supermercati come marchio proprio.

Uno dei modi migliori per gustare il Glenmorangie è mescolarlo con altri tipi di bevande alcoliche. Si sposa bene con il ginger ale, l’acqua di soda e una varietà di altri sapori.

Aultmore

Fondata nel 1832, la distilleria Aultmore è una scelta popolare per gli amanti del whisky. Inizialmente il marchio veniva prodotto come malto per miscele, ma nel 1998 la distilleria è stata acquisita da Bacardi, che ne ha mantenuto il controllo fino al 2015. Nel 2014, Aultmore ha creato il proprio marchio e ha rilasciato una nuova gamma di espressioni, tra cui il 12 Year Old, il 25 Year Old e il 30 Year Old.

Lo stile single malt di Aultmore ha un sapore leggero ed erbaceo e un corpo medio. Il suo finale pepato lo rende una scelta popolare per la miscelazione. I single malt Aultmore sono spesso invecchiati in botti ex-bourbon, che conferiscono al whisky un sapore e un aroma unici. Il marchio è anche noto per la sua Exceptional Cask Series, che presenta tre whisky di 22 anni invecchiati in botti di vino diverse.

Aultmore si trova nella valle dello Speyside, vicino alla città di Keith. Fu fondata da Alexander Edward nel 1896. Era la sua terza distilleria, dopo quelle di Benrinnes e Craigellachie. Il suo nome deriva dalla fonte d’acqua chiamata Allt Mor, che si traduce come “grande bruciatura”. La distilleria ha una capacità di 3.030.000 litri all’anno. Il marchio Aultmore ha una ricca storia, iniziata con l’acquisto della distilleria Benrinnes da parte di Alexander Edward a metà degli anni Trenta. La distilleria fu acquistata da vari gruppi e rimase aperta fino alla Seconda Guerra Mondiale. Nel 1970, Aultmore aggiunse altri due alambicchi e raddoppiò la produzione.

Matsui

I marchi di whisky Matsui comprendono i whisky Kurayoshi e Tottori. Sono prodotti in Giappone e iniziano la maturazione in botti di bourbon prima di essere trasferiti in botti ibride fatte di legno di ciliegio giapponese. Ognuno di questi whisky ha una bellissima etichetta dipinta dal maestro giapponese Kikukawa Eizan. La filosofia del marchio è quella di offrire al consumatore un’esperienza unica che lo lasci a lungo impresso.

I due marchi principali della gamma Matsui sono imbottigliati a diverse gradazioni e sono disponibili per la vendita in vari formati. In genere sono disponibili in bottiglie da circa 750 ml e sono acquistabili online. È possibile scegliere tra whisky single-malt, blended o blended. Alcuni di essi possono essere più adatti ai cocktail rispetto ad altri.

Queste marche di whisky giapponesi sono ampiamente disponibili. Ad esempio, il whisky Akashi Blended ha un ottimo rapporto qualità/prezzo e ha un’ampia distribuzione. Tuttavia, è possibile che dobbiate cercarlo presso un rivenditore specializzato. In alternativa, potete controllare le altre marche visitando il vostro negozio di liquori locale.

Talisker

Il whisky Talisker è un marchio scozzese con molte espressioni diverse. Il suo 18 anni è una scelta ben nota. Esiste anche un imbottigliamento di 25 anni. È stato rilasciato per celebrare il 175° compleanno della distilleria nel 2005. Non si tratta di un’edizione limitata: sono state prodotte solo 60.000 bottiglie. Anche il 18 anni ha vinto numerosi premi.

La missione del marchio è quella di preservare le risorse naturali che sono cruciali per l’ecosistema del nostro mondo. Per farlo, Talisker produce il suo whisky in piccoli alambicchi semplici e utilizza botti di vino ex-fortificate. L’obiettivo è quello di proteggere 100 milioni di metri quadrati di ecosistemi marini entro il 2023.

L’esclusivo sapore torboso e affumicato del marchio deriva dalla torba bruciata utilizzata nel processo di maltazione. Inoltre, Talisker ha un sapore naturalmente salato. Questa naturale salinità è anche una caratteristica dell’acqua utilizzata per creare questo whisky. Questo carattere complesso è completato da note di frutta morbida e da note di quercia provenienti da botti di rovere americano.

Glenfiddich

Fondata nel 1887, la distilleria Glenfiddich di Dufftown, Moray, è la sede di uno dei più grandi marchi di whisky single malt del mondo. Il nome del marchio, Glenfiddich, deriva da una parola scozzese che significa “Valle dei Cervi”. Anche il logo dell’azienda, che raffigura un cervo, è un simbolo iconico del whisky. Oggi l’azienda rappresenta il 30% delle vendite mondiali di single malt. L’azienda è anche il marchio di whisky single malt più premiato nell’International Spirits Challenge.

Oltre alla sua iconica forma triangolare, Glenfiddich è stato anche protagonista di diversi film e programmi televisivi. Star Trek Beyond presenta una versione romanzata del Single Malt trentennale del marchio, mentre le serie televisive Archer e Jack Reacher contengono parodie di Glenfiddich. Il prodotto compare anche nei videogiochi Yakuza e l’azienda ha un accordo di product placement di lunga durata con l’azienda giapponese Suntory.

Glenfiddich è una miscela di orzo maltato e acqua dolce di sorgente filtrata. Il risultato è un liquido chiaro e ricco, con un finale lungo e morbido. La distilleria impiega sia metodi tradizionali che attrezzature moderne per produrre il whisky. Il processo di distillazione inizia nella mash house, dove l’orzo viene macinato in una farina grossolana. L’orzo macinato viene combinato con acqua filtrata in giganteschi tini di ammostamento. Questo assicura che gli zuccheri possano drenare correttamente.

Craigellachie

La distilleria si trova ad Aberlour, nel Banffshire. La distilleria produce single malt e whisky miscelati. L’azienda ha diversi marchi ed etichette. È anche aperta ai visitatori. Ha una storia di produzione di whisky con dichiarazioni di età insolite. Questa pagina descrive come la distilleria Craigellachie produce i suoi whisky.

I whisky Craigellachie sono noti per il loro contenuto di zolfo. Si tratta di una caratteristica naturale del grano, che può conferire al whisky un aroma sgradevolmente sulfureo. Tuttavia, questa caratteristica può essere ridotta o eliminata utilizzando sapienti tecniche di fermentazione, compreso l’uso del rame nel processo di distillazione. Tuttavia, i distillatori di Craigellachie coltivano deliberatamente lo zolfo nei loro whisky per conferirgli un sapore distintivo.

La distilleria si trova a Craigellachie, un piccolo villaggio dello Speyside. La sua capacità è di oltre 4 milioni di litri all’anno, con due alambicchi in rame. La maggior parte della produzione è costituita da whisky miscelati. La distilleria è ora di proprietà di John Dewar & Sons e Bacardi, che l’ha acquistata da United Distillers.

Hatozaki

Il whisky Hatozaki è un whisky giapponese con 40% di ABV. È prodotto dalla Akashi Spirit Company nella prefettura di Hyogo. Il suo marchio ha catturato gli aspetti storici della regione. L’etichetta del marchio raffigura un faro. Il whisky è facile da bere con ghiaccio o liscio e ha una piacevole dolcezza.

La distilleria produce whisky di malto puro e miscelato. Questi whisky sono invecchiati tra gli otto e i 12 anni e contengono almeno il 40% di whisky di malto. Il sapore caratteristico è completato da note di fiori di ciliegio, caramello e pere. Possono essere serviti lisci o in highball.

La famiglia Yonezawa ha iniziato a produrre sake nel 1856 e a distillare nel 1917. Kimio Yonezawa è il mastro birraio di quarta generazione. La famiglia è anche uno dei principali produttori di gin e whisky giapponesi. La famiglia si ispira ai maestri miscelatori scozzesi e segue un processo di miscelazione in due fasi.

Akashi

Per quanto riguarda il whisky giapponese, ci sono diversi marchi da provare. Un marchio è noto per il suo blended whisky, che combina whisky di cereali stranieri con whisky di malto giapponese. Questa miscela è leggera e dolce, con aromi di sherry e camomilla. È disponibile nella maggior parte delle grandi aree urbane a un prezzo contenuto. Di solito è possibile acquistarlo per circa 35-50 euro, il che lo rende un ottimo rapporto qualità-prezzo.

White Oak è una distilleria aperta nel 1888 ed è stata la prima ad ottenere la licenza per la produzione di whisky. Prima di iniziare a produrre whisky, l’azienda era principalmente un’azienda di produzione di sake. Ha una varietà di stili di whisky, tra cui la popolare espressione Akashi. Questo distillato giapponese è un whisky di medio corpo, leggermente torbato e dal gusto dolce e cremoso. A differenza della maggior parte dei whisky giapponesi, Akashi è prodotto con diversi tipi di botte.

Mortlach

Mortlach è una distilleria dello Speyside nota per il suo caratteristico whisky. La distilleria ha aperto i battenti nel 1897 e oggi produce tre diverse espressioni: 12, 16 e 20 anni. Mortlach è anche un componente delle espressioni Johnnie Walker.

Il Mortlach è un malto grande e potente che viene utilizzato da anni nelle miscele. È anche il componente preferito delle miscele Johnnie Walker. La distilleria Mortlach esiste da centinaia di anni, ma solo recentemente ha lanciato i propri single malt. Mortlach deve il suo nome al villaggio e all’abbazia originari, fondati nel VII secolo da San Moluag. La sua reputazione fu ulteriormente rafforzata dall’arrivo di George Cowie, che si unì alla distilleria nel 1853 e ne ampliò la portata in tutto il mondo.

Il Whisky di Mortlach ha un colore chiaro e un profumo fresco e floreale. Questo dram presenta note di gelatina d’arancia, vaniglia tostata e agrumi. Il suo finale morbido è arrotondato dall’acqua. Questo whisky è ideale per gli amanti dei whisky audaci e floreali.

Kilchoman

Se siete alla ricerca di un whisky pregiato che sia allo stesso tempo caratteristico e facile da bere, Kilchoman ha una gamma di whisky da offrire. Il primo è il Kilchoman Scotch 14 anni, maturato in botti di Bourbon 1st Fill. Un altro è il Kilchoman Distilled Cask #18, riempito nel 2006 e prodotto in sole 208 bottiglie. Questo whisky ha un’intensa dolcezza ed è completato da aromi di torba fresca e frutta cotta.

Questo whisky scozzese viene distillato nella distilleria di Kilchoman sull’Isola di Skye, vicino alla città di Lochinver. La distilleria dispone di due alambicchi, circa della stessa capacità della distilleria Edradour. L’azienda produce anche diverse edizioni limitate e tre marchi principali di whisky.

La distilleria Kilchoman è di piccole dimensioni e si trova vicino alla distilleria Bruichladdich. La distilleria è stata aperta nel 2005 e vende single malt a consumatori di oltre 35 Paesi. Per produrre il suo whisky, la distilleria utilizza l’orzo coltivato nella tenuta. La distilleria utilizza anche l’orzo proveniente dalle malterie di Port Ellen.

The Macallan

Ci sono molti motivi per cui si dovrebbe bere il whisky The Macallan. È un marchio famoso in tutto il mondo, con oltre un milione di casse vendute. Questo successo può essere attribuito ai forti messaggi del marchio e alla sua capacità di raggiungere un pubblico eterogeneo. Il marchio ha avuto un forte impatto nei mercati chiave e in quelli emergenti in rapida crescita.

Per promuovere The Macallan come il primo single malt al mondo, ha ridisegnato le sue bottiglie e il suo packaging. Le nuove bottiglie presentano una confezione in pelle e una chiusura anti-riempimento. Il marchio ha anche annunciato nuove gamme. Nel corso del prossimo anno, il marchio introdurrà Sherry Oak, Double Cask e Triple Cask, che saranno accompagnati da una nuova campagna di marketing globale.

La distilleria Macallan ha un processo di maturazione unico. Per ottenere la piena corposità del suo spirito, utilizza acqua di sorgente proveniente dal sottosuolo della sua proprietà e i più piccoli alambicchi commerciali dello Speyside. Inoltre, investe molto in botti e impiega un Maestro del Legno per supervisionare il processo.

Togouchi

Il marchio di whisky Togouchi è prodotto dalla distilleria Chugoku Jozo, situata vicino a Hiroshima. La distilleria è attiva dal 1918 e produce una varietà di liquori, tra cui sake e shochu. Da allora, ha perfezionato le sue tecniche per produrre i migliori liquori giapponesi. I loro whisky sono prodotti con malti accuratamente selezionati e miscelati secondo lo stile tradizionale giapponese.

I whisky Togouchi sono miscelati e invecchiati interamente in Giappone. Questo li rende unici tra gli altri whisky giapponesi. I whisky vengono poi imbottigliati in scatole caratteristiche. Le botti utilizzate nel processo di invecchiamento sono importate dalla Scozia e dal Canada e vengono invecchiate in un tunnel per conferire al whisky un carattere distintivo. Questi whisky vantano anche intense note speziate e una consistenza piena e morbida.

Mentre molte distillerie giapponesi risalgono a generazioni fa, il boom del whisky è iniziato solo a metà del XX secolo. L’arrivo è stato lento, ma il boom si è accelerato negli ultimi anni. Di conseguenza, si è registrato un aumento significativo di nuove etichette e offerte di distillerie tradizionali.

Bruichladdich

I marchi di whisky Bruichladdich sono noti per la loro qualità. Il single malt di punta del marchio, il Classic Laddie, si presenta in una bottiglia opaca di colore blu turchese. Il whisky non è filtrato per raffreddamento né colorato artificialmente, il che lo rende unico per ogni lotto. Il suo colore è simile a quello del sole, con una sfumatura dorata.

Il marchio ha una storia di produzione di single malt di culto. I single malt di Bruichladdich sono non torbati, ma sono stati prodotti anche whisky fortemente torbati come Port Charlotte e Octomore. Questi whisky sono ampiamente riconosciuti come alcuni tra i whisky più torbati al mondo.

La distilleria si trova sull’Isola di Islay, in Scozia. Utilizza orzo scozzese, tra cui alcuni coltivati su Islay. L’orzo viene poi distillato quattro volte e il suo contenuto di torba varia di conseguenza. La distilleria produce diversi livelli di whisky: Port Charlotte è il più basso, con 40 PPM, e Octomore è il più alto, con 140 PPM. Il whisky è leggermente torbato, con un profilo maltato costiero e un fruttato agrumato. Gli imbottigliamenti più vecchi della distilleria sono molto ricercati.

Sebbene la distilleria Bruichladdich sia rinomata per il suo scotch single malt, è anche nota per la sperimentazione di ricette e per la miscelazione di diversi tipi di whisky. Produce whisky scozzese single malt peated e non peated, nonché gin. La filosofia della distilleria è quella di sfidare le norme dell’industria dei liquori e di innovare una bottiglia alla volta.

Shinobu

Il marchio Shinobu Whisky è una miscela di whisky di malto e di cereali provenienti da diverse distillerie del Giappone. Il whisky miscelato è rifinito in rovere Mizunara ed è imbottigliato a 43% ABV. Presenta un aroma brillante con note di torba, spruzzi di mare e stufato di verdure.

La distilleria Shinobu si trova nella città balneare di Niigata, sulla costa occidentale del Giappone. La distilleria è stata fondata da Ken Usami, il fondatore di Niigata Beer, un marchio di birra artigianale. La sua ambizione è quella di creare una distilleria di whisky locale con sapori e aromi unici. Per raggiungere il suo obiettivo, miscela whisky importati e giapponesi in modo unico.

La distilleria Shinobu dichiara il contenuto del suo intruglio sulla confezione e sul sito web. Il whisky Shinobu blend nasce da un’idea del maestro distillatore Ken Usami. Viene prodotto a Niigata, una regione subtropicale con nevicate nei mesi invernali.

“Suntory Toki è una delle marche di whisky più popolari al mondo, grazie al suo prezzo e al suo sapore delizioso. Può essere gustato da solo o trasformato in un cocktail. Toki, che significa “tempo”, è una miscela di whisky variamente invecchiati provenienti dalle tre distillerie Suntory. Questa miscela è un ottimo modo per iniziare a conoscere il whisky, con note di quercia, miele e vaniglia.”

Dalmore

Il marchio di whisky Dalmore è rinomato per i suoi single malt, invecchiati per diversi anni in una varietà di botti. Alcuni dei whisky più vecchi sono invecchiati in botti di rovere bianco americano ex-bourbon, mentre altri sono finiti in una varietà di botti di sherry, comprese le botti di sherry Gonzalez Byass.

Tra i molti Dalmore rilasciati, c’è un 12 anni. Questo whisky è invecchiato in botti di bourbon, seguite da tre anni in sherry Matusalem oloroso. L’edizione NAS è imbottigliata a 44% ABV ed è destinata a consumatori esigenti.

Il single malt Dalmore 12 anni ha una leggera nota di demarcazione, che avrebbe potuto essere migliorata con una maggiore dolcezza dello sherry. Il whisky manca anche di complessità e intensità. Ciò è evidente attraverso il colore, l’aroma e il gusto. Ha un ricco aroma di legno ceroso e un tocco di spezie e aromi.

La distilleria Dalmore utilizza gli alambicchi Loch Lomond, che hanno tre piastre raffreddate ad acqua nel collo. Ciò consente ai distillatori di controllare meglio il reflusso. I colli più alti permettono al vapore di ricadere nel pot still, con conseguenti aromi più leggeri.

Cragganmore

Il whisky Cragganmore è prodotto da una distilleria del Perthshire, in Scozia. Utilizza una serie unica di alambicchi, tra cui due grandi wash still e due spirit still più piccoli. Gli alambicchi di lavaggio sono dotati di bracci lisci ad angolo acuto che scendono in vaschette, mentre gli alambicchi a spirito sono piatti e hanno lunghi bracci lisci che fuoriescono dall’alambicco. La distilleria Cragganmore è uno dei pochi single malt ad essere classificato A1 dai miscelatori.

La distilleria fu fondata nel 1869 da John Smith, un distillatore con una vasta esperienza nel settore. Suo figlio, Gordon, ricostruì la distilleria nel 1901. Gli alambicchi sono stati conservati per tutta la storia della distilleria. La distilleria è sopravvissuta a diversi cambi di proprietà e a due guerre mondiali, mantenendo la sua reputazione di uno dei single malt più complessi della Scozia. Nel 1925, la distilleria è stata classificata dai miscelatori come il primo malto dello Speyside.

Il Cragganmore 12 Year Old Single Malt Scotch Whisky è distillato e invecchiato in botti di bourbon di secondo riempimento per dodici anni, il che riduce il sapore di legno. Il whisky è un dram leggero e floreale e il suo aroma è simile a quello del fieno, del fumo e dei prati primaverili. Ha un finale pulito con note di nocciole e cioccolato.

Nobushi

Il whisky Nobushi è un marchio di whisky giapponese che esiste dal 1903. Le sue miscele morbide e facili da bere ricordano lo scotch e lo shochu giapponese. Sebbene lo shochu e il whisky giapponese vengano spesso consumati lisci, i giapponesi hanno iniziato a utilizzare questi alcolici in una varietà di cocktail. Tra le miscele più popolari ci sono i whisky Yoichi e Nobushi Blended.

Il marchio di whisky Nobushi è prodotto con un processo artigianale. Il whisky delle prefetture di Miyagi e Nagano viene invecchiato per tre o quattro anni in botti di rovere americano. Il whisky viene poi imbottigliato a 96 gradi. Oltre al whisky, ci sono anche alcune miscele limitate nel tempo.

Masataka Taketsuru ha studiato distillazione in Scozia e ha portato queste conoscenze in Giappone. Ha aiutato Torii a costruire una distilleria a Yamazaki, Hokkaido. In seguito, ha fondato la distilleria Yoichi a Hokkaido.

Blanton

Se siete appassionati di marchi di whisky, probabilmente avrete già sentito parlare di Blanton. La distilleria Buffalo Trace produce l’Original Single Barrel del marchio e diverse altre espressioni. Tuttavia, negli Stati Uniti, Blanton’s non è disponibile nella sua gamma completa. Ci sono due prodotti che da tempo sfuggono ai fan di Blanton’s: il Gold Edition a barile singolo e lo Straight From The Barrel Bourbon. Ma presto questi whisky saranno disponibili.

Blanton’s Bourbon è un bourbon ad alta fermentazione prodotto nel Kentucky. È stato lanciato nel 1984 da Elmer T. Lee, un mastro distillatore che era stato dipendente del colonnello Albert Blanton. Egli diede al primo bourbon a botte singola del mondo il nome del suo ex capo. Da allora, Blanton’s ha continuato a introdurre nuove espressioni e stili.

L’American Bourbon Association definisce il bourbon come un whisky prodotto da un mash contenente almeno il 51% di mais. Deve poi essere distillato a una temperatura di almeno 160 gradi e invecchiato in barili fino a raggiungere una gradazione alcolica di almeno 80 gradi. È meglio bere il Blanton’s Single Barrel Bourbon liscio o con ghiaccio e non mescolarlo con altri sapori. Il suo sapore morbido, dolce e agrumato lo rende una scelta eccellente per i principianti.

Benriach

Il whisky Benriach è una delle gemme nascoste dello Speyside, distillato in tre stili distinti. Questi includono i classici stili non torbati, torbati delle Highlands e a tripla distillazione. Fondata nel 1898, la distilleria fu venduta alla Longmorn Distilleries Company, che la chiuse all’inizio del 1900. Durante questo periodo, rimase una delle poche distillerie in Scozia con malti a terra, che continuarono a rifornire la vicina distilleria Longmorn.

La distilleria Benriach produce diversi marchi di whisky. Il Benriach 12 YO è invecchiato principalmente in botti di sherry, mentre il 10 YO è invecchiato in botti ex-bourbon e in botti di sherry Oloroso. Entrambe le espressioni presentano complesse note di frutta, con sentori di nocciola e cioccolato al latte. Inoltre, Benriach rilascia ogni anno una linea affumicata.

Il 12 anni ha un elegante aroma di potpourri floreale, con note di fondo di frutta grigliata e pepe. Il gusto è morbido e rotondo, con note di pepe e un lungo finale. È una buona scelta per chi ama i whisky affumicati, dolci e speziati.

Smokehead

Il whisky Smokehead è descritto come “il più selvaggio dei single malt”. È orgoglioso e libero in ogni senso. Questo single malt di Islay è stato reinventato per l’era moderna, scrollandosi di dosso le domande sulla sua provenienza per offrire un’esperienza di whisky ricca e unica.

Il whisky Smokehead è stato introdotto per la prima volta nel 2006, proprio quando l’industria degli alcolici stava cercando di trarre vantaggio dal rinnovato interesse per la categoria. Le sue origini sono avvolte nel mistero, ma si pensa che provenga da una distilleria nel sud di Islay, a circa tre miglia a sud di Port Ellen. Il marchio è stato sviluppato da un ex broker di whisky che ha un legame con la distilleria.

Lo Smokehead Single Malt Whisky è un assalto torboso ai sensi. L’originale Smokehead presenta note di sale marino e spezie, mentre l’High Voltage ha un attacco esplosivo di torba. Questi marchi sono prodotti con attrezzature di alta qualità e sono disponibili in quantità limitate.

Tullamore

Il whisky Tullamore è un popolare marchio di whisky irlandese. La maggior parte dei marchi rende il suo nome come Tullamore D.E.W. È prodotto da William Grant & Sons ed è il secondo whisky irlandese più venduto al mondo. Viene distillato nella città di Tullamore, nella contea di Kerry, ed è venduto in oltre un milione di casse all’anno.

La distilleria di Tullamore è stata aperta per la prima volta nel 1829. Il suo fondatore, Daniel E. Williams, avviò l’azienda trasformando il malto in whisky. Alla fine divenne direttore generale e proprietario dell’azienda. L’azienda incise le iniziali del direttore sulle bottiglie del suo famoso whisky. Negli anni successivi, Tullamore è diventato uno dei marchi di whisky di miscela irlandese più venduti.

Tullamore Dew è il secondo whisky irlandese più venduto. La distilleria fu fondata a Tullamore, nella contea di Offaly, in Irlanda, nel 1829. Fu ribattezzata con il nome del suo fondatore Daniel E. Williams, che era anche socio alla pari. Il marchio fu poi trasferito nella New Midleton Distillery, nella contea di Cork, dove viene prodotto ancora oggi.

Tokinoka

Il whisky Tokinoka è una miscela giapponese di whisky di malto e di cereali invecchiata in botti di shochu, sherry e Bourbon. Questa miscela ha un profilo delicato e una bella aromaticità. È una buona scelta per chi desidera un’introduzione al whisky giapponese. Il marchio giapponese è venduto in bottiglie da 50 cl ed è una scelta eccellente per gli amanti del whisky.

Il whisky Tokinoka è il migliore per i principianti. Si tratta di una miscela di single malt provenienti dalla regione di Akashi. I sapori sono sottili ed eleganti, con note di albicocca, miele e cereali. Il whisky Tokinoka è eccellente per la cucina o come regalo a qualcuno che non conosce il whisky giapponese.

Questa miscela è prodotta dalla distilleria Eigashima, che ha ottenuto la prima licenza per la produzione di whisky nel 1919. La miscela presenta note floreali e fruttate con un pizzico di cioccolato. Tokinoka offre anche una miscela Black, che è una miscela a metà tra whisky di malto e di cereali invecchiata in barili. Presenta note di ananas e mango con un finale di miele.

Ballechin

Se siete un intenditore di whisky o semplicemente qualcuno che ama assaggiare diverse marche di whisky, dovrete dare un’occhiata alle marche di whisky Ballechin. Questi single malt sono diventati sempre più popolari negli ultimi anni e molti hanno ricevuto il plauso della critica. L’Edradour 10 anni della distilleria, ad esempio, è stato invecchiato in botti di rovere. È di colore naturale, ha un ABV del 40% e non è filtrato.

Ballechin è un single malt distillato a Edradour, che si trova nelle vicinanze. Viene invecchiato in botti di bourbon o di sherry e ha un sapore ricco e complesso. È possibile acquistarlo in punti vendita esclusivi a Malta e Gozo, con consegna gratuita a partire da 50 euro!

Kensei

Il mondo del whisky giapponese è esploso nell’ultimo decennio. Ciò è dovuto in gran parte alla popolarità del cocktail Highball e alla crescente domanda globale di whisky giapponese. Kiyokawa, una distilleria di sakè giapponese, è diventata una specialista del whisky miscelato e il suo marchio Kensei Japanese Whisky è uno dei suoi marchi di maggior successo. Il nome del marchio si traduce in “grande guerriero” e ogni bottiglia di Kensei è una miscela accuratamente realizzata di whisky invecchiati in piccole botti di rovere.

I whisky giapponesi hanno un gusto molto particolare. I tipici whisky giapponesi hanno note di fiori bianchi, frutti tropicali e sottili aromi di legno. Questo gusto unico è stato plasmato dallo stile di vita e dal clima del Paese. Questo tipo di whisky giapponese è morbido e delizioso e offre un’esperienza unica.

La distilleria Torii è stata costruita nel sobborgo di Yamazaki, rinomato per la sua acqua eccellente. Qui si trova anche la sala da tè del leggendario maestro del tè Sen no Rikyu.

Kavalan

I marchi di whisky Kavalan sono tra i più popolari al mondo. Il marchio è prodotto in una moderna distilleria e presenta un moderno programma di visite guidate. I visitatori sono invitati a fare un tour della distilleria per conoscere il processo di produzione e la sua storia. È inoltre disponibile una moderna sala di degustazione per assaggi e acquisti.

La distilleria Kavalan si trova nella contea di Yilan, a sud di Taipei, Taiwan. Le condizioni di elevata umidità e temperatura qui accelerano l’interazione del liquore con le botti, determinando un periodo di maturazione molto più breve. I whisky di Kavalan sono più giovani di un terzo o un quarto rispetto alle loro controparti scozzesi. Inoltre, il whisky Kavalan perde fino al 12% del suo contenuto durante il processo.

Kavalan ha diverse espressioni, tra cui un single malt e una selezione Solist. Sono venduti in più di 60 Paesi in tutto il mondo. Nel 2015, il marchio ha vinto il World Whiskies Awards come miglior single malt, battendo tre whisky scozzesi. Tuttavia, fino alla metà del 2013, il marchio non era disponibile al di fuori di Taiwan e di alcune zone della Cina.

Helios

La distilleria giapponese Helios produce due marchi di whisky. Uno è un single malt, l’altro è un whisky torbato. Entrambi sono disponibili online. Sebbene ogni marchio abbia caratteristiche uniche, entrambi sono prodotti con lo stesso processo di distillazione. Se siete alla ricerca del miglior whisky giapponese, Helios è un’ottima scelta.

Helios ha sede nella città di Nago, Okinawa, nota per il suo ricco ambiente naturale e per la dedizione alla produzione di prodotti autentici. La distilleria distilla liquori da oltre 50 anni. I suoi prodotti sono realizzati con orzo maltato, cereali, lievito e acqua.

L’azienda ha iniziato a produrre whisky durante i primi giorni di popolarità del whisky domestico giapponese. Tuttavia, sembra essere sparita dalla scena all’inizio degli anni 2000. L’ultimo dei suoi whisky con età dichiarata è un’espressione di 15 anni rilasciata nel 2016.

Bowmore

Bowmore è una distilleria di Islay, in Scozia, che produce whisky scozzese. È situata sulla sponda sud-orientale del Loch Indaal ed è stata fondata nel 1779. Questa distilleria è rinomata per il suo sapore torbato e il suo finale morbido. Inoltre, offre anche un aroma unico e delizioso.

La distilleria Bowmore è stata la prima distilleria autorizzata sull’isola di Islay. Ancora oggi utilizza metodi e tecniche tradizionali per produrre il whisky. Questo whisky unico è ancora prodotto artigianalmente e la distilleria si prende il suo tempo in ogni fase della produzione. Ciò garantisce uno stile distintivo e inconfondibile, difficile da replicare.

Il processo di maturazione è una parte essenziale della produzione del whisky. Il whisky viene invecchiato per almeno due anni in botti di rovere francese. Bowmore utilizza anche un fiume dolce chiamato River Laggan come fonte d’acqua. Il whisky viene poi imbottigliato in botti utilizzate nell’industria del vino e del whisky. Di solito si tratta di botti ex-bourbon.

Micheal Covreur

Se siete appassionati di whisky francesi di alta qualità, forse avrete sentito parlare di Michel Couvreur. Era un viticoltore della Borgogna che si dedicò alla distillazione del whisky. Il suo sogno era quello di portare il whisky scozzese in Francia, dove sarebbe maturato nella campagna della Borgogna. Per tutta la vita lavorò per perfezionare questo processo. Oggi, il genero Cyril Deschamps continua la tradizione.

Il marchio di whisky Michael Couvreur produce whisky di alta qualità dal 1990. I whisky sono invecchiati in vecchie botti di sherry. Le botti sono utilizzate per produrre la piccantezza e il sapore di noce del whisky. Le cantine di Couvreur sono profonde 150 metri.

Ballantine’s

I whisky Ballantine’s sono noti per la loro morbidezza e facilità di consumo. Queste miscele sono di colore oro chiaro e hanno un volume alcolico del 43%. Hanno sapori di frutta secca e zucchero muscovado, con note di fumo e torba. I whisky hanno anche un finale lungo e persistente.

Ballantine’s Finest è uno scotch whisky morbido e miscelato con note floreali e di agrumi. Questo scotch è un’offerta di base della linea di whisky Ballantine’s e può essere gustato liscio o con ghiaccio. Che vi piacciano i cocktail semplici o i miscelatori più sofisticati, questa miscela è un’ottima opzione per una serata rilassante.

La storia del whisky Ballantine’s risale alla metà del 1800, quando George Ballantine aprì un negozio a Edimburgo. Nel negozio vendeva una varietà di liquori diversi e successivamente aprì un secondo negozio a Glasgow. L’attività si espanse e nel 1986 Ballantine’s fu nominato terzo marchio al mondo. Negli anni Sessanta, il marchio si stava espandendo sul mercato europeo. Dal 2017, il marchio è di proprietà della società francese Pernod Ricard.

BUNNAHABHAIN

Esistono diversi marchi di whisky BUNNAHABHAIN. Il Bunnahabhain 12 anni è un single malt classico, non filtrato al freddo. La sua torbosità è accompagnata da note dolci e floreali. Si presenta in un bicchiere di quercia affumicata. Anche il suo prezzo è elevato.

Bunnahabhain è una distilleria di Islay. La sua produzione è di circa 2,5 milioni di litri all’anno. Dispone di circa 21.000 botti nel suo impianto di maturazione. Produce sia single malt che miscele. Si trova sulla costa nord di Islay ed è circondata da un’ampia baia. Attinge l’acqua dalla vicina sorgente Margadale.

La distilleria Bunnahabhain è stata fondata nel 1881. Si trova sull’isola di Islay, la più meridionale delle Ebridi. La sua capacità produttiva è una delle più alte dell’isola e produce sia whisky torbati che non torbati. È considerato un single malt di tutto rispetto.

Clan MacGregor

Clan MacGregor è una miscela di quindici dei migliori whisky di malto e di cereali della Scozia. Il processo di miscelazione è noto per offrire un sapore e una morbidezza eccezionali. Realizzata da maestri distillatori, la miscela Clan MacGregor viene invecchiata per 36 mesi. Un gusto e un aroma morbidi e ricchi soddisferanno qualsiasi intenditore di whisky.

Questa miscela di whisky è caratterizzata da note di malti dello Speyside e di frutta. Il suo sapore morbido è bilanciato dal basso abv e dalla consistenza leggera in bocca. È anche noto per essere uno dei marchi di scotch whisky più accessibili. Questo whisky è apprezzato in oltre 60 paesi del mondo.

Redbreast

Il Redbreast Whiskey è un whisky irlandese prodotto da un singolo alambicco. Viene distillato in Irlanda e prodotto da Irish Distillers. In origine, il distillato utilizzato per produrre questo whiskey proveniva dalla distilleria Bow Street di Jameson. Tuttavia, negli anni ’80, Irish Distillers acquistò la distilleria e iniziò a produrre il proprio whisky.

Nel 1991, la Irish Distillers Limited ha rilanciato il marchio Redbreast, dopo quasi dieci anni di assenza. Il marchio è ora disponibile in diverse varianti, tra cui il Cask Strength e il 12 Year Old. Il Cask Strength è una versione più potente del whisky. Contiene il 57% di alcol e viene imbottigliato a una gradazione più elevata.

L’espressione 12 Year Old ha un palato ricco e complesso. Presenta un equilibrio di sapori con note di quercia tostata, frutta secca e un pizzico di spezie. Il finale è lungo e più secco grazie all’aggiunta di tannini provenienti da botti ex-bourbon.

Buchanan’s

Buchanan’s Whiskey è un marchio di whisky scozzese-canadese, creato nel 1884. Il nome del marchio deriva dal fondatore, James Buchanan, nato a Brockville, nell’Ontario, ma poi tornato in Scozia con la famiglia. Buchanan iniziò la sua carriera nel settore dello scotch come commerciante nel 1884 e la sua visione era quella di creare un whisky liscio e setoso in contrasto con i whisky torbati. Questo obiettivo è ancora oggi la firma del marchio.

Il marchio Buchanan’s esiste da oltre 130 anni e ha ottenuto numerosi riconoscimenti. Si classifica costantemente ai primi posti nei concorsi di liquori e viene venduto a prezzi accessibili. Buchanan’s è di proprietà di Lydia Martin, nativa di Redmond, Washington, nota per avere alcuni dei migliori cocktail bar del paese. Martin ha lavorato anche in Francia come bar manager e alla fine ha deciso di fondare il suo marchio, il Liquor Laboratory.

Il Buchanan’s Whiskey ha un sapore morbido e corposo, con un accenno di note medicinali. I suoi sapori di malto e cereali si intensificano man mano che il whisky si sposta verso la parte posteriore del palato. Il Buchanan’s è stato creato nel 1884 dal commerciante londinese James Buchanan ed è uno dei blended scotch whisky più venduti al mondo.

Booker’s

Se siete alla ricerca di un bourbon unico e non filtrato, Booker’s è un’ottima scelta. Sebbene questo bourbon non sia economico, è ricco di sapore e molto facile da bere grazie alla sua elevata gradazione. È disponibile in una varietà di gusti, tra cui caramello, crema di burro alla vaniglia e noci tostate. Booker’s è anche facilmente reperibile in molti negozi di liquori.

Il Booker’s Bourbon viene invecchiato per sei-otto anni in botti di rovere carbonizzato. Ogni barile viene selezionato a mano da Fred Noe per garantire un whisky corposo e robusto in ogni bottiglia. A seconda dei vostri gusti personali, potreste preferire un lotto diverso, ma il Booker’s Bourbon è sempre una buona scelta.

Questo bourbon è una delle marche di whisky più popolari negli Stati Uniti e viene prodotto in diverse località. Una delle sue ultime uscite è il Lumberyard Batch, che rende omaggio agli anni precedenti alla distilleria di Booker Noe. Il percorso di Booker per diventare distillatore non è stato facile, ma alla fine lo ha condotto alla sua vera passione.

Hudson

Il marchio Hudson Whiskey è una delle microdistillerie americane più conosciute e un pioniere del movimento del whisky artigianale. Il marchio riafferma il suo posto come spirito di New York City concentrandosi su un liquido più maturo, pur mantenendo il suo carattere audace. Il nome e il gusto dello spirito esprimono l’attitudine della città e la missione del marchio è quella di celebrare lo spirito creativo delle persone che chiamano questo luogo casa.

Hudson Whiskey è di proprietà di William Grant & Sons, che è anche dietro i marchi di scotch Glenfiddich, Balvenie e Drambuie. Nel 2017, William Grant & Sons ha acquisito la distilleria Tuthilltown, responsabile di alcuni dei single malt più famosi al mondo, come Glenfiddich e Balvenie. Il suo capo distillatore, Brendan O’Rourke, ha collaborato con Tuthilltown Spirits per migliorare la qualità e la consistenza del whisky, oltre che il suo gusto.

Il whisky Hudson viene distillato nella distilleria Tuthilltown, a nord di New York. I suoi fondatori, Brian Lee e Ralph Erenzo, sono ex scalatori che hanno acquistato il Tuthilltown Gristmill nel 2001. Inizialmente, i fratelli avevano intenzione di trasformare il sito in un ranch per l’arrampicata, ma i residenti locali hanno rifiutato le loro richieste per il terreno, così i fratelli hanno cercato altri modi per sviluppare il sito.

Barrell Craft Spirits

Barrell Craft Spirits è una miscela di liquori invecchiati che pone l’accento sulla qualità. Gli esperti del marchio selezionano con cura prodotti provenienti da diversi metodi di distillazione, ambienti di invecchiamento e botti per creare miscele uniche. Questi distillati vengono poi imbottigliati a temperatura di botte. Barrell Craft Spirits è un marchio registrato di Barrell Craft Spirits LLC.

I Bourbon di Barrell sono miscele uniche di whisky invecchiati e giovani. I Bourbon del marchio sono venduti a circa 90 dollari l’uno. L’Armida è il prodotto più popolare. Combina whisky provenienti da botti di 6, 7, 10 e 16 anni. Questo processo di miscelazione unico produce un whisky “infinito”, realizzato in maniera unica.

L’azienda produce anche Barrell Vantage, una miscela di bourbon lisci rifiniti in botti di rovere vergine e in botti di rovere americano tostato. Questo processo evidenzia le caratteristiche uniche di ogni botte e del legno. Il processo di finitura in tre parti del barile enfatizza le caratteristiche distinte di ogni bourbon e sottolinea i contributi di sapore di ciascuno.

Sazerac

Il nome Sazerac ha molti significati, ma essenzialmente descrive un bar di New Orleans degli anni Sessanta dell’Ottocento che divenne un punto fermo nel mondo dei cocktail. Il drink originale era fatto con il cognac, ma presto fu aggiunto il whisky di segale. Oggi la Sazerac Company possiede marchi di whisky iconici come Buffalo Trace, Pappy Van Winkle e Sazerac Rye. Sebbene questi marchi non siano il whisky ufficiale Sazerac, contengono tutti segale.

Sazerac possiede anche diversi marchi di fascia bassa, tra cui Goldschlager cinnamon schnapps e Seagram VO Canadian whisky. Questi marchi sono molto ricercati dagli amanti dei cocktail. Tuttavia, sono spesso difficili da trovare. Fortunatamente c’è un modo per trovarli.

Il whisky Sazerac Rye è noto per il suo gusto morbido e cremoso. È anche un whisky di medio corpo che si abbina bene a un cocktail speziato. Se non sapete se un whisky Sazerac fa per voi, iniziate con l’assaggiare il marchio Buffalo Trace. Il suo carattere morbido e floreale è completato dalle spezie della segale.

TINCUP

Tincup Whiskey è un marchio di whisky americano prodotto pensando alle regioni montane del Kentucky. Ha un profilo in stile bourbon con spezie di segale. Il suo mash bill contiene il 64% di mais, il 4% di orzo maltato e il 32% di segale. Il whisky ha una finitura liscia e un sapore morbido, ed è un’ottima scelta per i principianti o i bevitori leggeri.

Il whisky Tincup è contenuto in un bicchiere unico a forma di tazza. Il suo design brevettato lo rende un recipiente ideale per bere. Il suo tappo di vetro funge da tazza e può essere utilizzato per versare un bicchiere. Inoltre, è prodotto con l’acqua più pura del mondo, direttamente dalle Montagne Rocciose.

L’azienda produce un’ampia gamma di liquori, ma l’American Whiskey è il prodotto di punta. Ha una gradazione bassa ed è facile da sorseggiare. Il whisky ha anche un aspetto e una sensazione di alta qualità.

Firestone & Robertson

Firestone & Robertson è una distilleria texana nata in un magazzino del 1920 a sud di Fort Worth. I due uomini iniziarono a cercare whisky e alla fine costruirono una distilleria per produrre il marchio. Oggi l’azienda distribuisce i suoi whisky in tutto il Texas e anche in Oklahoma. La distilleria è nota per il suo TX Blended Whiskey, che ha vinto un doppio oro al 13° concorso annuale World Spirits Competition, che ha visto la partecipazione di oltre 1.400 concorrenti provenienti da 63 paesi.

L’azienda di distillazione Firestone & Robertson è stata fondata in un ex magazzino dell’epoca del proibizionismo a sud di Fort Worth. La distilleria è stata fondata da Troy Robertson e Leonard Firestone, che si sono incontrati nel settore delle distillerie artigianali e hanno scoperto un amore comune per il whisky. I due uomini hanno deciso di produrre il proprio whisky e si sono trasferiti in Texas. Alla fine del 2019, la distilleria è stata acquistata dal gigante francese delle bevande alcoliche Pernod Ricard.

L’azienda fa ora parte del gruppo Pernod Ricard, che possiede una dozzina di marchi di alcolici di alto livello. Fondata nel 1890, l’azienda ha una storia di produzione di liquori pregiati. Nel 2013, i marchi di whisky dell’azienda hanno ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il doppio oro al San Francisco World Spirits Competition. Le aziende di whisky Firestone & Robertson sono diventate uno dei nomi più importanti nel settore del whisky artigianale, grazie al loro spirito innovativo.

E.H. Taylor Jr.

L’industria del bourbon deve i suoi inizi al colonnello Edmund Haynes Taylor Jr. che iniziò a distillare alla fine della Guerra Civile. Introdusse tecniche di distillazione innovative e alla fine creò lo Small Batch Bourbon Whiskey, uno stile di whisky fatto a mano e invecchiato in magazzini secolari.

Una delle espressioni più note di questo marchio è E.H. Taylor, Jr. Single Barrel. Questa espressione ha una gradazione di 100 gradi ed è ricca di sapore e complessità. Il prezzo è un po’ alto, ma il gusto ne vale la pena. Se amate il bourbon Buffalo Trace, vi consigliamo di provare questa espressione. Se siete alla ricerca di un buon whisky a 100 gradi, potreste anche provare il Buffalo Trace Mashbill #1. Vale la pena di provare anche le altre proposte della serie E.H. Taylor.

Col passare del tempo, Taylor si concentrò sul miglioramento della sua distilleria, utilizzando serbatoi di fermentazione in rame, una tecnica di sour mash e migliorando l’attrezzatura per i cereali. Installò anche alambicchi a colonna e un sistema di riscaldamento a vapore. Nonostante alcune battute d’arresto, la distilleria di Taylor operò con profitto per oltre un decennio. Alla fine degli anni Settanta del XIX secolo, tuttavia, Taylor si trovò sull’orlo della bancarotta e decise di venderla a una società di liquori di Saint Louis.

Rittenhouse

Il marchio Rittenhouse Whisky è noto per il suo Rye Whiskey in stile Pennsylvania. Viene imbottigliato sotto la supervisione del governo statunitense e presenta un profilo gustativo distinto. È uno dei preferiti dagli appassionati di whisky e dai mixologist. Questo marchio è invecchiato in botti di rovere americano per un minimo di quattro anni.

Il Rittenhouse Rye Whiskey ha un aroma che ricorda la segale tostata, la vaniglia e le spezie di quercia. Vanta anche note di caramello, chiodi di garofano e vaniglia. Il lungo finale è completato da una nota di spezie da forno. Questo whisky è un’ottima scelta per miscelare cocktail o sorseggiare da solo.

Larceny

Il marchio di whisky Larceny si è recentemente esteso agli alcolici invecchiati in botte. Il nuovo marchio di whisky invecchiato in botte, Larceny Barrel Proof, uscirà nel gennaio 2020 ed è composto da 200 barili di Bourbon di sei-otto anni. Il whisky ottenuto sarà imbottigliato a temperatura di botte senza filtrazione. Il whisky è prodotto nel Kentucky, che produce il 95% del bourbon mondiale e ospita ogni anno più di un milione di turisti per la degustazione del bourbon.

L’esclusivo processo di ammostamento del marchio prevede l’uso del grano al posto della segale, per ottenere un whisky più morbido e rotondo. Il mash bill è composto per il 68% da mais, per il 20% da grano e per il 12% da orzo maltato. Il nome Larceny deriva da un ladro, poiché il suo mashbill include i cereali usati da un ladro.

Sebbene il marchio Larceny non sia così antico come si potrebbe pensare, è uno dei nuovi bourbon più popolari del decennio. L’Elijah Craig Bourbon è prodotto dalla distilleria Heaven Hill. Questa miscela è per molti versi una riabilitazione del marchio Old Fitzgerald. Il marchio Old Fitzgerald prendeva originariamente il nome da John E. Fitzgerald, un agente del Tesoro che era legalmente autorizzato a portare con sé le chiavi per la conservazione dei barili e che le usava per rubare i migliori whisky dalle distillerie.

Old Forester

Old Forester è un vecchio whisky del Kentucky prodotto da Brown-Forman. È un bourbon a doppia distillazione imbottigliato a 93 gradi. Viene distillato nella distilleria Matingly’s di Saint Mary, nel Kentucky. Nel corso della sua storia, Old Forester ha subito numerosi cambiamenti. Il marchio era originariamente miscelato da altre distillerie della regione.

Old Forester ha un naso ricco e fruttato, con note di mela caramellata e sciroppo d’acero. C’è anche un leggero sentore di mela caramellata. Il finale è lungo e morbido e il whisky è ideale per la miscelazione. L’Old Forester funziona bene in un cocktail o come sorsata, quindi va servito con ghiaccio.

Il gusto è ricco e complesso, con note di sciroppo d’acero, caramello, albicocca e sentori di cannella. Il finale è dolce con note di agrumi e quercia.

Legent

Il marchio di whisky Legent nasce dalla collaborazione tra il famoso marchio Jim Beam e l’azienda giapponese di liquori Suntory. Si tratta di un Kentucky straight bourbon whisky con un tocco unico: viene parzialmente rifinito in botti di sherry o di vino. Il risultato è un whisky con complessi strati di spezie e frutta secca. Ha un finale lungo e morbido.

Il marchio Legent ha vinto la medaglia d’oro al San Francisco World Spirits Competition. Ridefinisce la creazione del bourbon. È prodotto con cereali pregiati e acqua calcarea pura del Kentucky. È accuratamente miscelato da Shinji Fukuyo, capo miscelatore di quinta generazione di Suntory. Presenta strati di note speziate, bacche rosse e frutta secca.

Il Legent Bourbon è un whisky ben fatto e conveniente con un carattere distintivo. Non è un bourbon grande e ricco, ma offre un sorso morbido e di grande carattere. Il costo della bottiglia è inferiore a 40 dollari, il che lo rende una buona scelta per il consumo quotidiano. Il suo prezzo contenuto lo rende uno dei bourbon più accessibili sul mercato.

Michter’s

Il Michter’s Whiskey è prodotto nel Kentucky con una miscela di whisky di segale e di malto. Il whisky viene invecchiato in botti di almeno dieci anni, spesso fino a quindici. Dopo la distillazione, il whiskey viene sottoposto a un processo di filtrazione su misura. Il risultato è un whisky con note di caramello e legno. Il whisky viene poi diluito con acqua calcarea dolce del Kentucky fino a raggiungere una gradazione di 94,4 gradi.

Il naso è dolce, con note di mais caramellato, buccia d’arancia candita, cannella e vaniglia. Finisce con una leggera vaniglia. Se siete alla ricerca di un bourbon dolce e morbido, Michter’s merita di essere provato. La sua consistenza morbida lo rende ideale per essere mescolato al gelato.

Il whisky Michter’s è una bevanda unica e deliziosa. Anche se non è esattamente un bourbon, è abbastanza buono da essere bevuto da solo o con un cocktail. Il suo whisky americano non miscelato ha un sapore simile all’Angel’s Envy. Il whiskey è stato creato negli anni ’50 dalla distilleria Michter’s in Pennsylvania. Chatham Imports e Whiskey NDP lo imbottigliano negli Stati Uniti.

Bushmills

Uno dei marchi di whisky irlandesi più popolari è Bushmills. La distilleria ha ricevuto la sua prima licenza nel 1608. Il marchio Bushmills è il più antico whiskey irlandese ed è stato tra i primi a spedire whiskey negli Stati Uniti. Oggi l’azienda produce una gamma di whisky e vodka.

Il Bushmills Original ha un colore giallo medio e mostra leggere gambe a 80 gradi. Il suo aroma è delicato e agrumato, con una nota di mela verde e albicocca. Il gusto è medio e leggermente dolce, con note di cereali grezzi e vaniglia. Sebbene il whisky abbia un leggero finale di vaniglia, non è saccaroso o troppo dolce.

La distilleria Bushmills ospita dieci grandi alambicchi e sei casseforti. Il whiskey viene distillato a circa il 25-30% di ABV durante la prima distillazione e al 70-80% durante la seconda e la terza distillazione. Viene poi diluito con il 63% di acqua prima di essere invecchiato in barili. Questo processo è simile a quello utilizzato dal whisky Jameson. Il whisky viene invecchiato in quattro diversi tipi di botti.

Southern Comfort

Uno dei marchi di whisky più antichi al mondo è Southern Comfort, prodotto da oltre 130 anni. Le origini del marchio risalgono al 1874, quando un barista di New Orleans, Martin Wilkes Heron, lo introdusse nel paese come bevanda liscia e delicata. Per differenziarlo dagli altri whisky, Heron etichettò ogni bottiglia con la frase “None Genuine But Mine”.

La versione più popolare del marchio è il Southern Comfort Black. Questo whisky è una bevanda ricca e cremosa con un aroma che ricorda la torta appena sfornata. Questa miscela ha anche note di caramello e mou. Il sapore ha anche un finale morbido e rotondo. È disponibile in diverse gradazioni, da 50 proof a 100 US proof.

Sebbene sia una bevanda popolare, il Southern Comfort ha una storia affascinante. Il suo creatore, Martin Wilkes Heron, nel 1874 aromatizzò il bourbon con miele, spezie e agrumi. Il risultato fu una bevanda deliziosa che si diffuse rapidamente. Oggi il Southern Comfort è disponibile nei negozi duty-free, nei siti web di servizi alcolici online e nei bar.

Balvenie

Il marchio di whisky Balvenie è un single malt scozzese dal caratteristico sapore di miele. Questo whisky di lusso è prodotto a mano utilizzando cinque rari mestieri. Nasce come uno scotch single malt tradizionale e utilizza il 100% di orzo maltato proveniente da una fattoria di 1.000 acri. Il processo di maltaggio rilascia un enzima che converte l’amido dell’orzo in zucchero. L’orzo viene poi essiccato e fermentato per creare l’alcol.

La distilleria Balvenie ha una ricca storia, che si riflette nel design della sua sala di degustazione. Il marchio sostiene anche l’artigianato moderno. La nuova distilleria è stata progettata da Paul Hodgekiss e presenta una sala di degustazione realizzata in olmo scozzese, metallo e vetro. Le iconiche etichette della gamma Balvenie Stories sono state create dall’artista Andy Lovell, le cui opere raffigurano paesaggi rocciosi.

Il marchio ha anche collaborato con Questlove, un rapper nominato agli Oscar. L’artista intervista i creatori iconici del marchio, tra cui Malcolm Gladwell e Michael Che.

Uncle Nearest

Il marchio di whisky Uncle Nearest è il marchio di whisky in più rapida crescita negli Stati Uniti. Il whisky viene distillato in una fattoria di cavalli del Tennessee e poi affinato al carbone prima dell’imbottigliamento. Il marchio ha in programma di espandersi con una sala di degustazione turistica e una casa del malto nel prossimo futuro. Il marchio è stato fondato dalla scrittrice e imprenditrice seriale Fawn Weaver.

Oltre a essere un whisky pluripremiato, Uncle Nearest ha vinto il titolo di whisky con la crescita più rapida negli Stati Uniti ed è il Founded Spirit afroamericano con la crescita più rapida nella storia degli Stati Uniti. In realtà, Uncle Nearest ha ricevuto quasi 370 riconoscimenti da prestigiosi enti di premiazione. Uno dei riconoscimenti più importanti è il titolo di “World Whiskey Awards”, ricevuto due volte. L’azienda di whisky ha anche vinto una doppia medaglia d’oro al World Spirits Council (WSC) di San Francisco.

Il marchio di whisky ha stretto una partnership con la famiglia di Nathan Green. Ha infatti assunto i suoi discendenti, tra cui la pronipote Victoria Eady Butler. Inoltre, l’azienda ha creato un programma di borse di studio per aiutare i discendenti di Nathan Green a raggiungere i loro obiettivi educativi.

Distillery Breckenridge

La Breckenridge Distillery è la distilleria più alta del mondo e produce whisky e bourbon americani pluripremiati. Dispone di una sala di degustazione e di un ristorante e si trova a un miglio dal centro di Breck, in Colorado. La distilleria ha anche un negozio di souvenir sulla Main Street. Offre anche tour virtuali della distilleria.

La distilleria produce quattro diversi marchi di whisky. Il primo è il Breckenridge Bourbon, una miscela di whisky bourbon lisci provenienti da Tennessee, Kentucky e Indiana. La miscela è composta per il 56% da mais, per il 38% da segale e per il 6% da orzo maltato. Il whiskey viene invecchiato in botti di rovere americano nuove, con un numero di char #3.

La distilleria è circondata dalla catena montuosa Tenmile Range e offre un tour dietro le quinte. Questo tour vi porta attraverso la distilleria e comprende anche delle degustazioni. Dura circa 30 minuti ed è disponibile su prenotazione.

Chivas

Le marche di whisky Chivas sono note per la miscelazione di single malt provenienti da cinque distillerie. Il loro Chivas 18-Year blend è considerato un blend, mentre il Chivas ULTIS è un single malt distillato in botti di rovere. Entrambi sono disponibili negli Stati Uniti.

Il whisky Chivas è nato da due fratelli, James e John, ad Aberdeen, in Scozia. I fratelli erano droghieri prima di diventare distillatori e infine soci in affari. Dopo due anni, il whisky Chivas arrivò alla corte reale e divenne una bevanda popolare. Nel 1848, la regina Vittoria, che era una bevitrice abituale, rimase colpita dal whisky Chivas. Le piaceva il marchio e lo usava per arricchire il tè e il chiaretto.

I fratelli Chivas collaborarono con la distilleria Strathisla e crearono una miscela che sarebbe diventata il più antico whisky scozzese miscelato al mondo. Tuttavia, il successo fu di breve durata. Il proibizionismo, la Prima Guerra Mondiale e la Depressione causarono un calo delle vendite di whisky. Negli anni successivi, Chivas fu rilanciato come dodicenne e divenne un popolare marchio di lusso. Il marchio fu associato al Rat Pack e a Frank Sinatra e fu visto anche come un marchio alla moda. La distilleria Strathisla contribuì alla qualità del marchio e lo rese sinonimo di stile.

W.L. Weller

I marchi di whisky W.L. Weller sono prodotti nel Kentucky. Sono prodotti dalla distilleria Buffalo Trace. Originariamente sono stati sviluppati dalla Stitzel-Weller Distilling Company. Dopo che l’azienda ha venduto il marchio più volte, la Sazerac Company lo ha acquisito nel 1999.

Questi whisky sono noti per i loro profili gustativi ricchi e audaci. Il Weller 12-Year ne è un esempio eccellente. Ha un aroma dolce e burroso e un palato corposo. La quercia è moderata e conferisce una nota di cola. Ha anche note di cuoio. Questo whisky ha un carattere molto particolare e ha ricevuto diversi riconoscimenti.

Nonostante la recente comparsa di Pappy Van Winkle, i whisky W.L. Weller sono rimasti accessibili, soprattutto se paragonati ai loro predecessori. Almeno un decennio fa, questi whisky erano facili da trovare. Venivano infatti venduti a circa 20 dollari l’uno. In futuro, si prevede che il loro prezzo si aggirerà intorno ai 130 dollari a bottiglia.

Canadian Club

Il marchio Canadian Club Whiskey ha inviato le persone a caccia di una botte di liquore nascosta. Questa campagna è la più antica del mondo e ha visto i consumatori alla ricerca di casse nascoste in luoghi lontani come la Grande Barriera Corallina e il Monte Kilimanjaro. La campagna si avvale dei social media, di concorsi video e di una caccia al tesoro dal vivo per creare un’eco e attirare l’attenzione sul marchio.

Questo whisky di segale ha un bouquet aromatico di noce moscata, sciroppo d’acero e caramello. Presenta anche note di fico e agrumi canditi. Sono presenti anche spezie di legno, vaniglia e una leggera nota alcolica. Questo whisky di segale è una bevanda molto piacevole. È un’ottima scelta per chi ama un whisky dolce e oleoso dal gusto deciso.

Durante il XIX secolo, il Canadian Club era molto popolare tra gli appassionati di whisky americani. Questo è stato in parte il motivo per cui è diventato il marchio Canadian Club. L’aggiunta della parola “Canadian” alla bottiglia contribuì a distinguerlo dagli altri marchi. Di conseguenza, l’etichetta “Canadian” divenne rapidamente sinonimo di whisky di alta qualità. Purtroppo, altri marchi hanno cercato di approfittare della popolarità del marchio e di vendere prodotti contraffatti.

Redemption

Il marchio di whisky Redemption è un’aggiunta relativamente recente al mercato degli alcolici. Il whisky di punta dell’azienda, il Redemption Rye, ha un profilo aromatico di vaniglia e frutta scura con note di agrumi e menta. Ha una gradazione del 92% ed è ideale per i cocktail classici. L’azienda produce anche un brandy omonimo.

Redemption Whiskey è stato fondato nel 2010 ed è stato prodotto con un alto contenuto di segale. Viene prodotto in Indiana, dove si trova la Old Seagram’s Distillery. La famiglia Deutsch possiede anche Josh Cellars, Layer Cake, Yellowtail e Masterson’s.

Il marchio Redemption è un whisky di segale, prodotto da un master blender, Dave Carpenter. I whisky hanno un diverso contenuto di segale e possono essere gustati da soli o come base di cocktail classici. A causa dell’alto contenuto di segale, Redemption è considerato un bourbon ad alto contenuto di segale, ma l’azienda non si presenta come tale.

Il master blender, Dave Carpenter, proviene dal Kentucky, dove è cresciuto con il bourbon e amava esaminare i vecchi decanter. Dopo aver completato la scuola di cucina, ha sviluppato un forte apprezzamento per l’artigianato della produzione di whisky. Questo lo ha portato a diventare capo distillatore dell’azienda, concentrandosi sul whisky artigianale di alta qualità. La sua passione e la sua esperienza hanno dato forma al marchio Redemption.

Whisky Skrewball

Skrewball Whiskey è un whisky nuovo di zecca che si presenta in una comoda lattina da 100 ml. Questo whiskey offre un sapore di nocciola e un finale morbido. Inoltre, è vegano e senza glutine. Sviluppato da Steven Dawson e Brittany Dawson, Skrewball è una buona scelta per chi ama gli alcolici aromatizzati.

Lo Skrewball Whiskey viene prodotto combinando diversi aromi per creare un whisky unico. L’omonimo distillato è figlio di una coppia di marito e moglie che si sono conosciuti al liceo e poi sposati. Skrewball è disponibile in tutti i cinquanta Stati e si sta espandendo in Canada e nei Caraibi. Ha già vinto numerosi premi per l’innovazione e gli sforzi di marketing. È stata nominata Double Gold ai SIP Awards 2021 e “Hot Brand” agli Impact Awards 2020. Ha inoltre vinto il premio “Miglior nuovo prodotto” ai Market Watch Leader Awards 2020.

Dal suo lancio, Skrewball ha venduto più di un milione di casse di whisky al burro di arachidi ed è in procinto di raggiungere una crescita al dettaglio del 2.000% entro il 2021. La sua strategia di marketing prevede partnership con baristi locali, influencer sui social media e distributori famosi. Grazie a questa strategia di marketing, Skrewball è riuscita a catturare l’attenzione dei consumatori di tutto il mondo e ha registrato una crescita annuale.

Knob Creek

Knob Creek è un marchio americano di whisky bourbon liscio. Viene distillato nella distilleria Beam Suntory di Clermont, nel Kentucky. È uno dei quattro marchi di bourbon di piccole dimensioni prodotti da Beam Suntory per il mercato dei liquori di fascia alta. Gli altri due marchi sono Baker’s e Basil Hayden’s.

Il bourbon single barrel di Knob Creek ha una gradazione di 120 gradi, che lo rende perfetto per chi preferisce un bourbon robusto. Il suo profilo gustativo è complesso, con note di acero, caramello, noce moscata e vaniglia. Ha anche un finale morbido, lungo e soddisfacente. Il marchio rilascia anche whisky in edizione limitata, solitamente invecchiati più a lungo e imbottigliati a gradazione di botte.

Knob Creek ha sette varietà, tra cui un Bourbon Whiskey invecchiato 9 anni, un Rye Whiskey, un Bourbon Whiskey invecchiato 12 anni, un whiskey all’acero affumicato e un whiskey Reserve Single Barrel. Il 9 Year Old Bourbon Whiskey ha un’audace speziatura di segale, mentre il Rye Whiskey ha un sottofondo di vaniglia e quercia. Infine, il 12 Year Old Bourbon Whiskey, a prova di bomba, è un bourbon in stile pre-proibizionista.

Buffalo Trace

Buffalo Trace è un marchio di whisky che risale al 1800. I suoi whisky sono ancora invecchiati in magazzini riscaldati a vapore e molti dei suoi prodotti sono considerati rari. Il Buffalo Trace Bourbon, ad esempio, è una delle bottiglie più ricercate dell’azienda e trascorre dieci anni in botte prima di essere imbottigliato. Questo marchio ha una gradazione di 90 gradi ed è disponibile in un’ampia gamma di prezzi.

I whisky della distilleria Buffalo Trace sono distribuiti in base all’allocazione, con un numero specifico assegnato a ogni stato. Questo garantisce la disponibilità dei prodotti per i consumatori, i ristoranti e i rivenditori. Tuttavia, i consumatori dovrebbero essere consapevoli delle pratiche di prezzo predatorio e dovrebbero segnalare tali episodi alle autorità locali.

Il Buffalo Trace Bourbon va servito liscio, anche se può essere gustato con acqua o ghiaccio. In alternativa, il Buffalo Trace è eccellente anche come mixer. Si abbina bene con ginger ale o club soda, anche se ne diluisce il sapore.

Whisky Evan Williams

Il whisky Evan Williams è un’ottima scelta per chi desidera un whisky morbido e sofisticato. Se vi piace il caramello dolce, la vaniglia, i marshmallow tostati o una miscela di tutti e tre, troverete sicuramente un sapore che si adatta al vostro stile. Evan Williams Black Label è particolarmente delizioso. Presenta un’interessante miscela di sapori senza essere troppo dolce, con note di caramello, miele, quercia tostata, liquirizia e cannella. Ha un finale morbido e non è eccessivamente amaro.

Il programma American-Made Heroes dell’azienda onora i veterani dell’esercito americano. L’azienda produce una bottiglia di Evan Williams Bourbon in edizione limitata in onore di questi uomini e donne. Inoltre, raccoglie fondi e sensibilizza l’opinione pubblica per le organizzazioni no-profit che aiutano i veterani. Evan Williams Whiskey è più di un semplice whisky: è uno stile di vita.

L’Evan Williams Bourbon Whiskey è prodotto nella regione del Bourbon del Kentucky ed è uno dei marchi più venduti di Kentucky Straight Bourbon Whiskey. Viene invecchiato per almeno quattro anni per conferire un gusto morbido e complesso. È disponibile in vari stili, tra cui Evan Williams Black Label, Evan Williams 1783, Single Barrel e Bottled-in-Bond. Evan Williams produce anche zabaione a base di bourbon e sidro di Kentucky stagionale. Quest’ultimo è prodotto con liquore di sidro di mele e bourbon extra-age.

Wild Turkey Bourbon

Il Wild Turkey Bourbon è un Kentucky Straight Bourbon prodotto dal Maestro Distillatore Eddie Russell. Questo bourbon matura in botti di rovere americano per sei-otto anni. Si tratta di un periodo più lungo rispetto alla media dei bourbon della sua “classe di peso”. Il whisky è invecchiato in 81 botti di rovere americano “No. 4 char”, ma Wild Turkey non si preoccupa troppo dell’alligatore.

Nel 1940, il Wild Turkey Bourbon fece il suo debutto e divenne rapidamente il marchio più venduto della distilleria. Nel 1952, i fratelli Ripy vendettero la distilleria e il Gruppo Campari la acquisì nel 2002. Oggi la distilleria produce una varietà di Bourbon. Ha anche una nuova rick-house di invecchiamento a più piani.

Il Wild Turkey 101 Bourbon è il marchio di punta dell’azienda. Viene distillato a bassa gradazione per conservare gli aromi della botte durante il processo di invecchiamento. Il whisky esce dal barile a 109 gradi, ma viene diluito a 101 gradi, che è molto vicino al grado originale del barile. Questo conferisce al bourbon un sapore più ricco e complesso.

Glenlivet

Il marchio di whisky Glenlivet è sinonimo di whisky morbidi e cremosi. Prodotto in un’unica distilleria, questo whisky viene invecchiato per almeno dodici anni e talvolta fino a venticinque. Questo processo è rimasto praticamente invariato negli ultimi 150 anni. Anche se il marchio ha rilasciato whisky in edizione limitata, la sua linea di base è rimasta invariata.

La distilleria Glenlivet esiste dal 1824. Fu fondata da George Smith, che ricevette una distilleria dal padre. La distilleria guadagnò rapidamente popolarità, ma l’alta qualità del whisky portò alla concorrenza. Ben presto i concorrenti iniziarono a rinominare i loro prodotti Glenlivet, una mossa che Smith portò in tribunale. Alla fine, la distilleria Glenlivet ottenne i diritti esclusivi sul nome Glenlivet.

La distilleria Glenlivet ha vinto numerosi premi nel corso degli anni. Tra i riconoscimenti più importanti c’è il doppio oro vinto al San Francisco World Spirits Competition nel 2007. Tra gli altri premi vinti dal marchio Glenlivet figurano una medaglia d’oro al World Spirits Competition, cinque medaglie d’argento al San Francisco World Spirits Competition e una medaglia di bronzo del Beverage Testing Institute.

Elijah Craig

La linea di whisky Elijah Craig ha una varietà di offerte che si rivolgono a palati diversi. La linea comprende lo Small Batch, uno spirito leggero e ramato, e il Barrel Proof, un bourbon non filtrato invecchiato per 12 anni e imbottigliato direttamente dalla botte. La linea comprende anche i bourbon invecchiati 18 anni e 23 anni.

Elijah Craig è un bourbon whisky di qualità superiore prodotto dalla Heaven Hill Distillery di Louisville, Kentucky. È disponibile in bottiglie di vetro da 375 ml, in bottiglie da 1,75 litri e in piccoli lotti. Elijah Craig è ampiamente disponibile ed è anche uno dei marchi di bourbon più popolari del paese.

Elijah Craig Small Batch ha un finale morbido e dolce con note di ciliegia e liquirizia. Quercia e cannella conferiscono un aroma caldo e speziato, mentre chiodi di garofano e miele conferiscono una leggera nota agrumata. La sua bassa gradazione lo rende facile da sorseggiare. Elijah Craig fu un distillatore e predicatore di successo e fondò delle cartiere nella contea di Fayette, nel Kentucky.

Four Roses

Il marchio Four Roses Whiskey esiste da oltre un secolo. Originariamente con sede in Ontario, Canada, Four Roses è ora prodotto a Louisville, Kentucky. L’azienda ha la sua sede nella storica Main Street, nota come Whiskey Row. Nel 2002, l’azienda Four Roses Whiskey è stata acquistata dal gigante delle bevande Kirin Co. Questa acquisizione ha portato il marchio negli Stati Uniti e ha ampliato la sua gamma di whisky. Il marchio Four Roses contiene ora un whisky leggero a doppia distillazione e un blended whiskey canadese. L’azienda utilizza cinque diversi ceppi di lievito e 10 ricette proprietarie.

Il Four Roses Whiskey ha un profilo gustativo unico ed è ottimo da bere. Ha un sapore di legno e di frutti di bosco e va servito con ghiaccio. Il gusto è morbido e facile da bere. Ha un ABV del 52% e un aroma meraviglioso. Ha note di foglie di tabacco e bacche, noce moscata e vaniglia. Oltre al suo gusto ricco, il whisky Four Roses ha un finale dolce e cremoso.